Delibera numero 1054 del 13 novembre 2019

elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house

IL CONSIGLIO

Nell’odierna adunanza
VISTE le Linee guida n. 7 - Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del decreto legislativo 50/2016 - adottate dall’ANAC con la deliberazione n. 951 del 20 settembre 2017, nelle quali sono state definite le modalità ed i criteri con cui è effettuata l’iscrizione all’Elenco;
VISTA la domanda di iscrizione all’Elenco inoltrata dalla CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA GIOIA DEL COLLE – BITETTO (CF 82000010726), ricevuta al protocollo ANAC n. 14542 del 15 febbraio 2018, ID 396, relativa all’organismo in house providing SERVIZI POLIFUNZIONALI ECOSOSTENIBILI GIOIA S.P.A. – IN SIGLA S.P.E.S. S.P.A. (CF 06245760720) (più oltre anche “Organismo in house”e/o “società partecipata”)
VISTA la comunicazione di integrazione documentale, inviata dall’ANAC in data 08 maggio 2019, prot. usc. n. 36595, al fine di ottenere chiarimenti e documenti aggiuntivi;
VISTO il preavviso di rigetto, trasmesso dall’ANAC in data 22 luglio 2019, prot. usc. n. 59106, in considerazione del mancato riscontro alla comunicazione di integrazione documentale sopracitata inoltrata ai sensi del punto 5.5 delle linee guida n 7 di cui alla Determinazione ANAC n. 951 del 20 settembre 2017;
CONSIDERATI gli esiti dell’attività istruttoria da cui è emerso:

  • che a norma dell’articolo 192, comma 1, del codice dei contratti e pubblici e articoli 3 e 4 delle Linee guida n. 7 (delibera ANAC n. 951 del 20 settembre 2017), sono tenute a richiedere l’iscrizione le amministrazioni aggiudicatrici e gli enti aggiudicatori che intendano operare mediante affidamenti diretti a propri organismi in house;
  • che in data 08 maggio 2019, prot. usc. n. 36595, è stata inviata una comunicazione di integrazione documentale, ai fini del completamento della fase istruttoria, con la quale è stato richiesto un secondo invio dell’atto costitutivo della società partecipata completo di tutti i necessari riferimenti, nonché alcuni chiarimenti in merito alla presenza di un altro socio – oltre al Comune di Gioia del Colle – che non solo non è menzionato nella domanda di iscrizione ma, in aggiunta, a sua volta risulta partecipato da una società per azioni quotata. Tale comunicazione, tuttavia, è rimasta priva di riscontro;
  • che in data 27 luglio 2019, prot. usc. n. 59106, è stato inoltrato un preavviso di rigetto, con il quale l’ANAC, considerato il silenzio dell’amministrazione in merito alla sopramenzionata comunicazione di integrazione documentale, ma al contempo la necessità, ai sensi dell’articolo 6.3.4 delle citate Linee Guida n. 7, di acquisire l’ulteriore documentazione in quanto ritenuti utili per la completezza dell’istruttoria, ha ritenuto che la società SERVIZI POLIFUNZIONALI ECOSOSTENIBILI GIOIA S.P.A. non sia iscrivibile nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici o degli enti aggiudicatori di cui all’articolo 192, comma 1, del d.lgs. 50/2016, a meno che non vengano forniti i necessari chiarimenti e integrazioni atti a dare evidenza della sussistenza di tutti i requisiti richiesti dalla normativa in parola ai fini dell’iscrizione al citato Elenco. Anche tale preavviso è rimasto privo di riscontro.

RITENUTO che l’assenza di riscontro circa la natura e la qualificazione dell’ulteriore socio presente all’interno della compagine societaria della S.P.E.S. S.P.A., nonché della conferma in merito alla sussistenza del controllo analogo diretto, ovvero del controllo analogo congiunto, non permettono all’ANAC di appurare in modo circostanziato e univoco la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa in materia per l’iscrizione al citato Elenco e che, ad oggi, nel caso in esame non siano presenti elementi sufficienti per qualificare il rapporto oggetto di valutazione come in regime di in house providing;

RIGETTA

la domanda di iscrizione all’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house di cui all’articolo 192, comma 1, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, presentata dalla CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA GIOIA DEL COLLE – BITETTO (CF 82000010726) in relazione agli affidamenti in regime di in house providing alla società SERVIZI POLIFUNZIONALI ECOSOSTENIBILI GIOIA S.P.A. – IN SIGLA S.P.E.S. S.P.A. (CF 06245760720), ricevuta al protocollo ANAC n. 14542 del 15 febbraio 2018, ID 396.
Avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nei termini e secondo quanto previsto dal codice del processo amministrativo di cui all’allegato 1 del decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.

Il Presidente f.f.
Francesco Merloni

Depositato presso la Segreteria del Consiglio in data: 21 novembre 2019
Il Segretario, Rosetta Greco
Formato pdf 195 kb