Delibera numero 379 del 08 maggio 2019

Oggetto: variazione della denominazione ente affidatario.

 

IL CONSIGLIO

 

Nell’odierna adunanza
VISTO l’articolo 192, comma 1, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recante il nuovo Codice dei contratti pubblici che prevede l’istituzione presso ANAC dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house;
VISTO che il citato comma 1 dell’articolo 192 prevede che l’ANAC definisca con proprio atto le modalità ed i criteri con cui, su domanda, è effettuata l’iscrizione all’Elenco dopo che sia stata riscontrata l’esistenza dei necessari requisiti;
VISTE le Linee guida n. 7 - Linee Guida per l’iscrizione nell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house previsto dall’art. 192 del decreto legislativo 50/2016 - adottate dall’ANAC con la deliberazione n. 951 del 20 settembre 2017, nelle quali sono state definite le modalità ed i criteri con cui è effettuata l’iscrizione all’Elenco;
VISTO il punto 7.1 delle citate Linee Guida nel quale sono definite le modalità di comunicazione di variazioni delle iscrizioni presenti in Elenco;
VISTA la variazione della denominazione dell’organismo in house affidatario da “Associazione Museo dei ragazzi di Firenze” a “Associazione MUS.E”
VISTE le domande di iscrizione all’Elenco del COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO (CF 00160360517) per gli affidamenti all’organismo in house ASSOCIAZIONE MUS.E (CF 94083520489), inoltrata in data 28.03.2019, a seguito del conseguimento della qualifica di socio avvenuto in data 18 luglio 2018;
CONSIDERATO che la citata domanda di iscrizione risulta pervenuta successivamente alla deliberazione n. 1145 del 12.12.2018 del Consiglio di questa Autorità con la quale sono stati iscritti in Elenco, in relazione agli affidamenti allo stesso organismo, il COMUNE DI FIRENZE e gli altri enti soci e che, pertanto, le stesse costituiscono richieste di variazione circa la composizione del controllo analogo congiunto ai sensi del punto 7.1 delle Linee guida n. 7;
CONSIDERATI gli esiti dell’esame della documentazione trasmessa in relazione alle richieste di variazione di cui alla tabella seguente:


Numero

Ente affidante
(denominazione – CF)

Organismo in house affidatario
(denominazione – CF)

Richiesta di variazione
(prot.  ANAC – data)

n. delibera oggetto di variazione

  1.  

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO

ASSOCIAZIONE MUS.E

25667 del 28.03.2019

1145 del 12.12.2018

DELIBERA


la variazione della denominazione dell’ente affidatario in ASSOCIAZIONE MUS.E (CF 94083520489), nonché l’integrazione della composizione del controllo analogo congiunto, in relazione agli affidamenti in regime di in house providing all’ ASSOCIAZIONE MUS.E (CF 94083520489), con il COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO (CF 00160360517) secondo quanto evidenziato nella tabella:

Enti partecipanti

Codice Fiscale

COMUNE DI FIRENZE

01307110484

CITTA' METROPOLITANA DI FIRENZE

80016450480

COMUNE DI VINCI

82003210489

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO

00160360517

 

Il Presidente
Raffaele Cantone

 

Depositato presso la Segreteria del Consiglio in data: 16 maggio 2019
Il Segretario, Maria Esposito

Formato pdf 186 kb