Delibera numero 73 del 29 gennaio 2020

Richiesta di parere del Ministero della Giustizia sulle Linee guida per i corsi di formazione per gli addetti alla notifica a mezzo posta degli atti giudiziari e delle violazioni del codice della strada

Riferimenti normativi: legge 20/11/1982, n. 890 e s.m.i., legge 27/12/2017, n. 205; d.lgs. 30/4/1992 n. 285; decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 19/7/2018; art. 9 Regolamento AGCOM adottato con delibera n. 77/18/CONS del 20/2/2018.
Non massimabile

 

Il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione



nell’adunanza del 29 gennaio 2020;

VISTA la nota del Ministero della Giustizia, acquisita al protocollo dell’Autorità n. 3242 del 15/1/2020;

VISTA la bozza di Linee guida per i corsi di formazione per gli addetti alla notifica a mezzo posta degli atti giudiziari e delle violazioni del codice della strada;

CONSIDERATO che la versione inviata tiene conto dell’esito dei lavori del tavolo tecnico istituito presso l’Ufficio del Gabinetto del Ministero della Giustizia e degli ulteriori lavori svoltisi presso questa Autorità con l’intervento degli operatori postali;


DELIBERA


di emettere parere favorevole sul testo trasmesso, invitando il Ministero richiedente a valutare se la previsione inserita al paragrafo B.6 dello schema di Linee guida, secondo cui il personale deputato all’affiancamento dei discenti deve essere in possesso della qualifica di messo notificatore, sia utile ed essenziale al raggiungimento degli obiettivi formativi previsti al paragrafo B.3, anche considerando la differenza di competenze tra le figure professionali interessate.
In particolare, si suggerisce di valutare se la specifica finalità formativa possa essere perseguita demandando la formazione pratica a soggetti che abbiano maturato una significativa esperienza teorica e/o pratica in materia di notificazioni di violazioni del codice della strada, analogamente a quanto previsto al punto A.6 per le licenze di tipo A.
La richiesta è finalizzata ad evitare l’imposizione di misure eccessive, in termini di costi organizzativi, rispetto alle concrete finalità perseguite.

Il Presidente f.f.
Francesco Merloni

Depositato presso la Segreteria del Consiglio in data 30 gennaio 2020

Il Segretario
Maria Esposito

Documento formato pdf (90 Kb)