Massime della giurisprudenza classificate per il nodo "asta pubblica"

TAR Perugia 02/05/1998 n. 341
legge 109/94 Articoli 20 - Codici 20.2.1
La Commissione di gara d'appalto per incanto pubblico non può interpretare liberamente le prescrizioni tecniche contenute nel bando in modo da non tener conto delle formali indicazioni di un prodotto come tale ben identificato in base alle sue caratteristiche formali.Nell'ambito di una procedura di gara per incanto pubblico, l'offerta può comportare automaticamente l'esclusione quando non corrisponda all'oggetto della gara, senza che sia necessario un riesame in contraddittorio come per l'offerta anomala.
Consiglio di Stato, Sezione VI 27/08/1997 n. 1220
legge 109/94 Articoli 20 - Codici 20.2.1
La mancata previsione della dichiarazione di conoscenza dello stato dei luoghi, da allegare da parte di ogni partecipante ad una gara di appalto di opere pubbliche statali ai sensi dell'art. 1 del Capitolato generale di appalto approvato con D.P.R. 16 luglio 1962 n. 1063, non produce un'invalidità insanabile delle operazioni concorsuali, tale da giustificare l'annullamento d'ufficio da parte dell'Amministrazione dell'intera gara pubblica già espletata, in quanto tale dichiarazione non costituisce elemento determinante nell'economia del negozio e ad essa può sopperirsi con il successivo inserimento nel contesto del contratto da stipulare.