Massime della giurisprudenza classificate per il nodo "importo inferiore a 300.000 euro"

TAR Calabria, Sezione II Catanzaro - Sentenza 07/02/2006 n. 130
legge 109/94 Articoli 24 - Codici 24.2
E’ legittimo l’affidamento a trattativa privata di lavori di restauro e consolidamento di beni vincolati ex lege 1° giugno 1939, n. 1089, essendo la gara stata bandita allorché la disciplina di cui all’art. 24, lett. c), della legge 11 febbraio 1994, n. 109 e s.m. - che consentiva l’affidamento a trattativa privata degli appalti di importo complessivo non superiore a 300.000 euro per lavori di restauro e manutenzione di beni mobili e superfici architettoniche decorate di cui alla citata legge n. 1089/1939 e s.m. - è confluita nel D.Lgs. n. 30 del 22 gennaio 2004, che ha raccolto tutte le norme riguardanti gli appalti di lavori pubblici concernenti i suddetti beni vincolati in un unico corpo normativo.
TAR Napoli 21/04/1999 n. 1069
legge 109/94 Articoli 24 - Codici 24.2
Ai sensi dell'art. 24, co. 6 della legge 11 febbraio 1994 n. 109, modificato dall'art. 9 comma 39 L. 18 novembre 1998 n. 415, è ammissibile l'affidamento a trattativa privata di lavori pubblici di modesto importo. (Nella specie, l'importo era di venti milioni di lire).
Consiglio di Stato 27/09/1995 n. 2185
legge 109/94 Articoli 24 - Codici 24.2
Ai sensi dell'art. 24 della legge 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m., l'affidamento a trattativa privata degli appalti di opere pubbliche è ammesso solo per lavori di importo complessivo non superiore a 150.000 ecu, salve le ipotesi previste dall'art. 24 primo comma punti b) e c).In tema di appalto di opere pubbliche, ai sensi dell'art. 24, quarto comma, della legge 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m., nessun lavoro può essere diviso in più procedure di aggiudicazione.In caso di appalti di opere pubbliche di importo complessivo superiore a 150.000 ecu, l'Amministrazione, ove non intenda ricorrere alla procedura della licitazione privata può provvedere, mediante trattativa privata, per ragioni di urgenza, nei limiti di 150.000 ecu o, ricorrendone le condizioni, mediante il sistema dei lavori in economia.