Orientamento numero 20 del 10 giugno 2015

Parole chiave: Anticorruzione – art. 12, comma 3 lett. b) d.lgs. n. 39/2013 – art. 1, comma 2 lett. j d.lgs. n. 39/2013 – carica di assessore in un comune con popolazione superiore a 15.000 abitanti – incarico dirigenziale interno – ente pubblico di livello regionale – competenze esclusive di amministrazione e gestione – incompatibilità - insussistenza

Materia: anticorruzione

Sussiste l’incompatibilità, ai sensi dell’art.12, comma 3 lett. b) d.lgs. n. 39/2013, tra la carica di assessore di un comune con popolazione superiore ai 15.000 abitanti e l’incarico dirigenziale interno in un ente pubblico di livello regionale, che comporta in via esclusiva l’esercizio delle competenze di amministrazione e gestione (caso relativo al rinnovo dell’incarico di dirigente di servizio in un ente pubblico di livello regionale nei confronti di colui che nel frattempo ha assunto una carica politica locale).