Orientamento numero 23 del 23 settembre 2015

Parole chiave: Anticorruzione – art. 7, comma 2, lett. c), del d.lgs. 39/2013 – componente del consiglio di amministrazione e Presidente di un consorzio industriale costituito ai sensi dell’art. 31 del d.lgs. 267/2000 - delega di funzioni gestionali - componenti della giunta o del consiglio della provincia, del comune o della forma associativa tra comuni - inconferibilità - sussistenza.

Materia: anticorruzione

I consorzi industriali costituiti ai sensi dell’art. 31 del d.lgs. 267/2000, sono riconducibili nella nozione di ente pubblico di cui all’art. 1, comma 2, lett. b) del d.lgs. 39/2013. Ai sensi dell’art. 7, comma 2, lett. c), dello stesso decreto legislativo, è inconferibile ai componenti della giunta o del consiglio della provincia, del comune o della forma associativa tra comuni, l’incarico di componente del consiglio di amministrazione o di Presidente del consorzio, nel caso in cui a tali soggetti siano attribuiti poteri gestionali diretti.

Raffaele Cantone