Orientamento numero 8 del 12 marzo 2015

Parole Chiave: Anticorruzione – art. 7, comma 3, del d.lgs. 39/2013 – incarico dirigenziale svolto in comando presso altra amministrazione – assunzione della carica politica nell’amministrazione di appartenenza – cessazione – successivo conferimento di un incarico dirigenziale nella stessa amministrazione.

Materia: anticorruzione

Non sussiste inconferibilità ai sensi dell’art. 7, comma 1, del d.lgs. 39/2013, nel caso di un dirigente di un’amministrazione regionale che all’atto di assunzione della carica nella giunta regionale, nei due anni precedenti, era già dipendente dell’amministrazione regionale con incarico dirigenziale, ancorché collocato in posizione di comando in altra amministrazione pubblica. Sussistono in tal caso i presupposti per l’applicazione del regime di deroga di cui all’art. 7, comma 3, dello stesso decreto legislativo.