Whistleblowing

  • NEIWA – Secondo incontro della Rete delle autorità europee per l'integrità e il whistleblowing. Dichiarazione di Parigi del 2 dicembre 2019
    La rete è stata fondata nell'aprile 2019 all'Aia da sette Autorità competenti in materia di whistleblowing e ha nel frattempo ricevuto l'adesione di altri sette paesi, portando a 14 il numero dei suoi membri. A Parigi, gli Stati partecipanti hanno discusso della recente direttiva EU sul whistleblowing e della necessità di coordinare il lavoro che nei prossimi due anni porterà alla integrazione della Direttiva nelle rispettive legislazioni.
    Documento in Italiano – pdf ; Documento in inglese – pdf
     
  • Normativa europea
    Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’ Unione Europea del 26 novembre 2019 la Direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione.
    Direttiva (UE) 2019/1937 – versione in italiano
     
  • Brussels, 5.6.2019: Recommendation for a COUNCIL RECOMMENDATION on the 2019 National Reform Programme of Italy and delivering a Council opinion on the 2019 Stability Programme of Italy
    L’impegno dell’Anac nella difesa dei whistleblower ha ricevuto il plauso della Commissione europea. Nel pacchetto di Raccomandazioni per il Consiglio della Ue presentato nei giorni scorsi (il cd. “semestre europeo”), la Commissione ha espresso parole di apprezzamento per il ruolo svolto dall’Autorità, affermando che “recentemente l'Italia ha compiuto progressi nel miglioramento dell’impianto anticorruzione, anche attraverso una migliore protezione dei whistleblower e un ruolo più forte dell'Anac nella sua attuazione”. Si tratta di un riconoscimento di rilievo per il modello italiano e il sistema di prevenzione della corruzione, del quale viene riconosciuta la piena effettività.
    Documento formato pdf

  • Incontro delle Autorità europee competenti per whistleblowing
    Dal 22 al 24 maggio 2019 a L’Aia si svolge un incontro delle Autorità nazionali europee che si occupano di whistleblowing. L’incontro è organizzato dall’ Autorità olandese per il whistleblowing con lo scopo di confrontare le diverse legislazioni, discutere la direttiva europea in materia di whistleblowing recentemente approvata dal Parlamento europeo e gettare le basi per una piattaforma di comunicazione e scambio di esperienze tra le varie Autorità. Nicoletta Parisi, Componente del Consiglio dell’Anac e Laura Valli, esperta Anac, parteciperanno all’evento in rappresentanza dell’Autorità nazionale anticorruzione.
    Programma - pdf
    Intervento di Nicoletta Parisi – pdf The Italian legislation on whistleblowing and the EU Directive April 16, 2019 - a comparison - pptx
    Comunicato stampa dell'Autorità olandese per il Whistleblowing: Stabilita la Rete Europea sull'Integrità e il Whistleblowing
    Documento in italiano – pdf 71 kb
    Documento in inglese – pdf 79 kb
    LAW No. 179 of 30 November 2017
    Provisions for the protection of whistleblowers who report crimes or misconduct of which they become aware in the context of private or public employment. (17G00193)
    Document - pdf
     
  • La Commissione europea ha presentato il 23 aprile 2018 a Bruxelles una proposta legislativa con l'intento di rafforzare la protezione di tutti coloro che informano il pubblico di eventuali violazioni al diritto comunitario (whistleblowers). La direttiva proposta, che dovrà essere approvata dal Consiglio e dal Parlamento europei, offrirà protezione in molti settori della legislazione comunitaria, tra cui gli appalti pubblici e riguarderà anche le amministrazioni statali, regionali e comunali (città con più di 10mila abitanti).
    Proposal for a DIRECTIVE OF THE EUROPEAN PARLIAMENT AND OF THE COUNCIL on the protection of persons reporting on breaches of Union law.
    Documento format pdf 600 kb