Giuseppe Borgia

Istruzione:
Laureato in Giurisprudenza e Scienze Politiche

Esperienze Professionali:
Vincitore nell’ottobre 1958, di una borsa di studio – riservata a 12 neo laureati – per il primo corso di Sociologia promosso da Don Luigi Sturzo, presso l’omonimo Istituto di via delle Coppelle in Roma;
Collaboratore dal gennaio al dicembre 1960 del Centro studi della Cassa del Mezzogiorno per gli studi economici in occasione del decennale della Cassa (Coordinatore professor Di Nardi);
Esperto di problemi socio-previdenziali ha operato nel settore mutualistico, e, a seguito della “Riforma sanitaria”, presso i Ministeri della Sanità prima e successivamente del Lavoro con compiti di esperto del Consiglio Sanitario Nazionale e di Primo Collaboratore di diversi esponenti governativi dei due Ministeri;
Autore di numerosi articoli e monografie di interesse economico e previdenziale;
Dal primo gennaio 1986 viene nominato, con decreto del Ministro De Michelis, Direttore Generale del Servizio per i Contributi Agricoli Unificati (S.C.A.U.);
Direttore della Rivista trimestrale dello stesso istituto “La Previdenza Sociale in Agricoltura”;
Dirigente nella P.A., prima presso il Ministero della Sanità, poi in qualità di Capo della Segreteria del Sottosegretario di Stato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, passa successivamente al Ministero del Lavoro dove viene nominato nell’ottobre del 1992 Direttore Generale e responsabile, prima della Direzione Generale della Previdenza e, successivamente, ad interim, anche alla Direzione Generale degli AA.GG. e del Personale;
Su proposta del Ministro del Lavoro, in data 21 aprile 1993, viene nominato con Decreto Interministeriale (Tesoro-Lavoro) membro della Commissione di Vigilanza sui fondi pensione;
Con Decreto del Ministro, in data 28 luglio 1993, viene nominato componente della Commissione per lo studio e la formazione di proposte operative finalizzate alla definizione delle caratteristiche e del regime contributivo previdenziale connesse agli iscritti della contrattazione aziendale;
Componente del Comitato di redazione di “Studi Sociali”, Rivista della Conferenza Episcopale Italiana per i problemi sociali e del lavoro;
Con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 3 agosto 1995, viene nominato Provveditore Generale dello Stato su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, on. Lamberto Dini, e assume le relative funzioni a partire dal 16 settembre 1996;
1997 – 1999. Consigliere di Amministrazione dell’INAIL;
Quale Provveditore Generale dello Stato è Presidente della Giunta d’Arte operante presso l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e fa parte di diritto, nell’esercizio della Vigilanza, del Consiglio di Amministrazione dello stesso Istituto Poligrafico;
1999 – 2000. Consigliere di Amministrazione di ALITALIA;
Docente universitario di “Contabilità di Stato”;
Nel maggio 2000, viene nominato Consigliere della Corte dei Conti dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro del Tesoro, on. Giuliano Amato;
Dal 2002 è chiamato, quale Magistrato contabile, a far parte del gruppo di “esperti” delegati ad operare nel “Nucleo per la semplificazione legislativa” con decreto dal Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro per la Funzione Pubblica, on. Franco Frattini;
L’8 settembre 2004 assume le funzioni di Capo di Gabinetto dell’On. Antonio Marzano, Ministro per le Attività Produttive;
Conclusa tale esperienza rientra alla Corte dei Conti e, quale “esperto”, torna a far parte del “Nucleo per la semplificazione legislativa” presso la Presidenza del Consiglio;
Dal 2004 entra a far parte del “Comitato scientifico” della Rivista di informazione e critica legislativa “Iter legis”;
Quale Magistrato contabile, opera presso la Sezione Regionale di Controllo della Corte dei conti per il Lazio.
Il 24 settembre 2009 i Presidenti delle Camere lo nominano Componente dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
Il 21 maggio 2013 il Presidente della Croce Rossa Italiana gli ha conferito la medaglia d’oro al merito.

Giuseppe Borgia (in carica dal 24 settembre 2009 al 24 giugno 2014)


Altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti

Documentazione non inviata

 

Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell’art. 14,  c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013

 

 

Dichiarazione variazione redittuale e patrimoniale ai sensi dell’art. 14, c.1, lett. f), del d.lgs. n. 33/2013 e dell’art. 4, della legge n.441/1982

 

 

Dichiarazioni reddituali e patrimoniali ai sensi dell’art. 14,  c. 1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 del coniuge e dei parenti di secondo grado

Borgia - Dichiarazione negato consenso

 

Copia dell’ultima dichiarazione di redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche - 2012

 

 

Copia dell’ultima dichiarazione di redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche - 2013

 

 

Copia dell’ultima dichiarazione di redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche del coniuge e dei parenti entro il secondo grado - 2012

 

Copia dell’ultima dichiarazione di redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche del coniuge e dei parenti entro il secondo grado - 2013