01/10/2014
Avviso pubblico per manifestazione di interesse per il conferimento dell’incarico di Segretario generale dell’Autorita’ Nazionale Anticorruzione

 

Premessa

L’Autorità Nazionale Anticorruzione, che svolge compiti di regolazione, vigilanza e controllo nelle materie della prevenzione della corruzione e dell’etica pubblica, della trasparenza e dei contratti delle pubbliche amministrazioni, intende conferire l’incarico di Segretario generale.

 

Il Segretario generale è nominato con deliberazione del Consiglio dell’Autorità, nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di cui al d.lgs. n. 39 del 2013. L’incarico ha durata di tre anni e potrà essere rinnovato per un ulteriore triennio, con scadenza comunque non superiore al 14 luglio 2020.

 

Il rapporto di lavoro, ivi compresa la determinazione della retribuzione complessiva annuale, è disciplinato da un contratto di diritto privato di lavoro individuale di durata triennale. La retribuzione onnicomprensiva viene determinata, salvi successivi adeguamenti, in 160.000 euro e la retribuzione di risultato in non più di 40.000 euro. L’incarico è revocabile, anche prima della scadenza, con deliberazione del Consiglio, su proposta del Presidente.

 

Il Segretario generale rispetta i doveri di comportamento fissati dal d.P.R. n. 62 del 2013 e dal Codice etico dell’Autorità ed è preposto al funzionamento complessivo dell’Autorità e del Consiglio; dirige e coordina l’attività degli uffici dell’Autorità. Adotta, su indirizzo del Presidente e del Consiglio, gli atti di amministrazione e gestione necessari ad attuare le decisioni del Consiglio. Adotta gli atti di organizzazione, in attuazione del regolamento sull’organizzazione degli uffici e degli indirizzi del Consiglio dell’Autorità. Cura le relazioni sindacali. Predispone i piani di organizzazione, i piani esecutivi di gestione, nonché gli schemi di bilancio preventivo e consuntivo dell’Autorità. Assicura la verbalizzazione delle riunioni del Consiglio.

 

Procedura informale per la individuazione del Segretario generale

 

L’Autorità procede alla selezione del Segretario generale con procedura informale basata sulla presentazione delle manifestazioni di interesse.

La procedura contempla una prima fase per l’individuazione, sulla base dei curricula, di un numero ristretto di candidati, i quali potranno essere invitati a sostenere un colloquio.

L’Autorità si riserva, comunque, una valutazione complessiva dei curricula dei candidati. I requisiti professionali indicati nel presente avviso costituiscono pertanto elementi di valutazione, ma la loro assenza non è, di per sé, causa di esclusione dalla selezione.

 

Presentazione della manifestazione di interesse

 

L’Autorità invita, pertanto, a presentare la propria manifestazione di interesse a coloro che hanno una comprovata esperienza manageriale con l’assunzione di responsabilità dirigenziali presso pubbliche amministrazioni o presso enti di diritto privato in controllo pubblico, nonché una solida conoscenza del sistema amministrativo, ai diversi livelli di governo (europeo, nazionale, regionale, locale), e dei principi generali in materia di organizzazione e funzionamento delle pubbliche amministrazioni.

L’incarico richiede inoltre:

-          un’approfondita conoscenza della disciplina vigente, in materia di lavoro nelle pubbliche amministrazioni,  ivi comprese le regole a garanzia della funzionalità delle amministrazioni e dell’imparzialità dei funzionari pubblici;

-          la conoscenza della disciplina vigente nelle materie di competenza dell’Autorità;

-          elevate capacità relazionali sia nella gestione dei rapporti  all’interno dell’organizzazione che con enti e organismi nazionali, europei e internazionali;

-          una buona conoscenza della lingua inglese o di una delle lingue maggiormente parlate nell’Unione europea (francese, spagnolo e tedesco).

 

 

La manifestazione di interesse deve essere corredata dal curriculum professionale redatto in conformità del vigente modello europeo ed accompagnata da una lettera con la quale sono esplicitate le motivazioni della scelta di partecipazione alla procedura, le competenze e le esperienze maturate, nonché alcune idee del candidato sulle linee fondamentali per l’esercizio dei compiti del Segretario generale, anche alla luce dell’attuale fase di riordino dell’Autorità.

 

La manifestazione di interesse, nella quale il candidato esplicita la disponibilità a partecipare ad un eventuale colloquio, deve essere inviata entro e non oltre il 20 ottobre 2014 esclusivamente per mezzo di posta elettronica certificata al seguente indirizzo:  protocollo@pec.anticorruzione.it

 

Trasparenza

 

Il presente avviso è pubblicato sul sito dell’Autorità.

Dopo la scadenza del termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse sono pubblicati sul sito: l’elenco nominativo dei candidati che hanno presentato domanda ed i relativi curricula. I curricula restano disponibili nel sito dell’Autorità fino al 30° giorno successivo alla loro pubblicazione. L’elenco dei candidati che hanno presentato domanda resta disponibile nel sito dell’Autorità fino al 30° giorno successivo al conferimento dell’incarico di Segretario generale.

Entro 30 giorni dal conferimento dell’incarico il Segretario trasmette i dati a pubblicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 15 del d.lgs. n. 33 del 2013.