27/09/2019
Relazioni internazionali
Accordo fra Anac e Ispettorato Generale di Governo della Repubblica socialista del Vietnam

 

Il Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone e l’Ispettore Generale di governo della Repubblica socialista del Vietnam, Le Minh Khai, hanno firmato a Roma un Protocollo d’Intesa per rafforzare la cooperazione attraverso lo scambio di informazioni ed esperienze nel campo della prevenzione della corruzione. In base all’accordo, sarà possibile intraprendere azioni congiunte di scambio di esperienze e buone pratiche nei settori della formazione, oltre a organizzare attività di informazione e istruzione volte a sensibilizzare l'opinione pubblica.

La collaborazione con il Vietnam nel settore anticorruzione si inserisce nel solco delle intense relazioni fra i due Paesi, rilanciate nel 2013 con la Dichiarazione di partenariato strategico, attuata tramite Piani d’Azione biennali. Il presente Piano d’Azione comprende il rafforzamento delle relazioni di un ampio numero di settori, tra cui la prevenzione della corruzione, a beneficio dell’azione di Governo di entrambi i Paesi.

“La cooperazione internazionale è fondamentale, tanto più quando si parla di lotta alla corruzione. Siamo dunque particolarmente lieti dell’intesa siglata e assolutamente disponibili a darle piena ed immediata attuazione”, ha dichiarato il Presidente Cantone.

"Quello odierno è un accordo molto importante per il Vietnam, in particolare per le prospettive che lascia intravedere. Per questa ragione auspichiamo la sua sollecita messa in opera, anche nel contesto delle crescenti relazioni bilaterali fra i nostri Paesi”, ha affermato il Ministro Le Minh Khai.

 

Comunicato stampa, Protocollo e foto incontro