Portale dei pagamenti dell’A.N.AC.

Data di aggiornamento 25 maggio 2020
 

o   News del 20/5/2020 Contratti pubblici. Fino al 31 dicembre esonero dei contributi da versare in sede di gara: Governo accoglie proposta A.N.AC.
o   Comunicato del Presidente del 18 dicembre 2019. Indicazioni relative all'obbligo di acquisizione del CIG, di trasmissione dei dati e di pagamento del contributo in favore dell'Autorità  per i regimi particolari di appalto di cui alla Parte II, Titolo VI, del codice dei contratti pubblici.
 

Accesso diretto al servizio

L’Autorità, come previsto dall’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e dall’art. 15, comma 5-bis, del decreto legge n. 179/2012, ha aderito al sistema pagoPA, il sistema di pagamenti elettronici realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid), per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

A cosa serve
Il nuovo Portale dei Pagamenti dell’A.N.AC. è il servizio che consente, mediante il sistema pagoPA, il pagamento degli importi dovuti a favore dell’Autorità. Il servizio mette a disposizione le seguenti funzionalità:

  • consultare la propria posizione debitoria (avvisi di pagamento pagoPA);
  • effettuare pagamenti spontanei;
  • effettuare pagamenti conto terzi;
  • consultare i pagamenti effettuati in favore dell’Autorità;
  • ottenere le ricevute e le quietanze dei pagamenti effettuati.

Il servizio sarà disponibile a partire dall’11 novembre 2019.

A chi è rivolto
In questa prima versione, al contribuente operatore economico (OE) che intende partecipare a procedure di scelta del contraente per l’affidamento di lavori, servizi e forniture. Il servizio permette di pagare gli avvisi di pagamento pagoPA (identificati dallo IUV, Identificativo Univoco Versamento), generati attraverso il servizio di Gestione Contributi Gara (GCG).

Modalità di pagamento

  • “Pagamento on line scegliendo uno dei canali di pagamento disponibili sul sistema pagoPA.
  • “Pagamento mediante avviso” utilizzando le infrastrutture messe a disposizione da un Prestatore dei Servizi di Pagamento (PSP) abilitato a pagoPA (sportelli ATM, applicazioni di home banking - servizio CBILL e di mobile payment, punti della rete di vendita dei generi di monopolio - tabaccai, SISAL e Lottomatica, casse predisposte presso la Grande Distribuzione Organizzata, ecc.).

L'elenco dei PSP attivi e dei canali abilitati a ricevere pagamenti tramite pagoPA sono disponibili all’indirizzo www.pagopa.gov.it.

Cosa si paga
Il contributo gara OE. In questa prima versione è l’unico pagamento effettuabile mediante il Portale dei pagamenti, previa generazione di un avviso di pagamento pagoPA, identificato dallo IUV (Identificativo Univoco Versamento), attraverso il nuovo servizio GCG.

Come si attesta il pagamento
Le ricevute di pagamento saranno disponibili nella sezione “Pagamenti effettuati”, a conclusione dell'operazione di pagamento con esito positivo e alla ricezione, da parte dell’Autorità, della ricevuta telematica inviata dai PSP.
Ove le condizioni impongano la necessità di avere la ricevuta di pagamento in tempi ristretti, si raccomanda di procedere al pagamento con congruo anticipo rispetto al termine di utilizzo della stessa.

Come si accede al servizio
Per poter accedere al servizio occorre essere registrati come utenti dei servizi dell’Autorità secondo le modalità descritte nella sezione Registrazione e Profilazione Utenti, senza la necessità di richiedere uno specifico profilo.

Disponibilità del servizio
Il servizio è disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 18.00. Al di fuori di queste fasce orarie potrà essere soggetto a temporanee interruzioni senza preavviso e non è attivo il servizio di supporto dell’Autorità mediante contact center.

Materiale a supporto

FAQ Portale dei pagamenti dell’A.N.AC

FAQ pagoPA

Video tutorial

Manuale utente